_________________

Da sempre esperti di Finanza straordinaria d’impresa, Pianificazione dei risanamenti e Prevenzione strategica della crisi

Acciaro & Associati Società tra professionisti è una delle realtà italiane maggiormente specializzate nella prevenzione e gestione della crisi d’impresa, sia in sede giudiziale che stragiudiziale.

Lo Studio si avvale della consolidata esperienza del suo fondatore Giuseppe Acciaro, da sempre impegnato nella gestione di complesse operazioni straordinarie volte al salvataggio di aziende in crisi ma anche nella divulgazione della conoscenza attraverso pubblicazioni su primari canali editoriali, convegni e incarichi presso l’ODCEC.

Forti della pluriennale attività pubblicistica e convegnistica oltreché, e soprattutto, delle esperienze professionali stratificatesi nella gestione di innumerevoli casi di crisi aziendali, abbiamo messo a punto un set di servizi tagliati sulle reali esigenze dei nostri clienti nelle varie fasi del loro ciclo di vita, consapevoli del fatto che i professionisti sono chiamati, oggi più che mai, a recitare un ruolo da protagonisti per supportare le aziende in un difficile momento storico in cui le crisi internazionali, quella energetica in primis, rischiano di compromettere irrimediabilmente i loro, generalmente già molto fragili, equilibri.

Approcciamo tutti i progetti prestando la massima attenzione alla pianificazione e al controllo. Puntiamo all’ascolto e alla democraticità delle nostre consulenze, mettendo in campo abnegazione, flessibilità e attenzione ai dettagli affinché i nostri clienti possano beneficiare di soluzioni realmente basate sui loro effettivi bisogni.

 

Le attività

Le principali attività riguardano:

Finanza Straordinaria e Pianificazione risanamenti

Piani attestati di risanamento
Accordi di ristrutturazione del debito
Accordi di ristrutturazione con intermediari finanziari
Accordi di ristrutturazione con l’erario
Concordato preventivo con continuità aziendale
Composizione negoziata della crisi
Attestazioni di piani di risanamento

Adeguati assetti e prevenzione strategica della crisi

Assetto organizzativo: struttura, ruoli e responsabilità
Assetto amministrativo: controllo, budget, pianificazione e business review
Assetto contabile: analisi di bilancio, rendiconto finanziario, modelli di scoring
Reporting per la direzione e per gli istituti di credito

Finanza Straordinaria per crescita e sviluppo

Acquisizioni
Cessioni di rami d’azienda
Conferimenti d’azienda
Fusioni e Liquidazioni
Scissioni
Trasformazioni societarie
Valutazioni d’azienda

ATTIVITÀ ORDINARIE PRODROMICHE A M&A E/O ADEGUATI ASSETTI

Gestione e tenuta della contabilità
Costituzione societaria
Redazione dei Bilanci d’esercizio
Adempimenti fiscali
Dichiarazioni IVA e IRAP

Pianificazione dei risanamenti

A seguito degli interventi normativi che si sono susseguiti negli ultimi anni, sino al recente decreto legislativo di recepimento della Direttiva (UE) 1023/2019, la cassetta degli attrezzi per il risanamento aziendale si è ampliata : partendo dalla Composizione negoziata della crisi, passando per i Piani attestati di risanamento, gli accordi di ristrutturazione del debito nelle sue diverse tipologie per terminare con il Concordato preventivo di tipo liquidatorio o in continuità aziendale.

Composizione negoziata per la soluzione della crisi d’impresa

Partendo da una situazione di squilibrio aziendale o particolare, l’imprenditore può ricorrere allo strumento della Composizione negoziata della crisi, avente natura riservata e stragiudiziale poiché coinvolge il tribunale solo in specifiche situazioni ed esclude gli effetti normalmente connessi alle procedure concorsuali. Tale strumento prevede la nomina di una figura professionale – l’esperto – al quale è affidato il compito di agevolare le trattative con le parti interessate al fine di individuare una soluzione per il superamento delle condizioni di squilibrio in cui versa la società.

Piano attestato di risanamento

Altro strumento negoziale stragiudiziale di regolazione della crisi è rappresentato dal Piano attestato di risanamento. Quest’ultimo si fonda su accordi con i creditori finalizzati a consentire il risanamento dell’esposizione debitoria e ad assicurare il riequilibrio della situazione finanziaria. L’effetto principale è dato dall’esonero dalla revocatoria concorsuale e ordinaria, nonché dai reati di bancarotta. Non è previsto l’intervento del tribunale, ma di un professionista indipendente che rilasci un’attestazione specifica.

Accordi di ristrutturazione del debito

In caso di situazioni di crisi più avanzata un altro strumento negoziale stragiudiziale, che però prevede l’intervento del tribunale, è costituito dagli Accordi di ristrutturazione del debito. In questo caso, l’imprenditore deve stipulare accordi con almeno il 60% dei crediti, con la finalità di risanare l’esposizione debitoria. È previsto l’intervento del tribunale in sede di omologazione degli accordi e la presenza di un professionista indipendente che rilasci una specifica attestazione. Sono previste delle disposizioni ad hoc in caso di accordi con intermediari finanziari e con l’Erario (c.d cram down), nonché delle soglie agevolative in caso di situazioni di crisi di tenue gravità.

Concordato preventivo

In ultimo, a fronte di una situazione di crisi o di insolvenza, l’imprenditore può ricorre al Concordato preventivo, procedura concorsuale giudiziale e volontaria, qualificato dalla legge “preventivo” in quanto tende a prevenire l’apertura del fallimento (liquidazione giudiziale) e tutto ciò che ne consegue. Si tratta di uno strumento che può prevedere la liquidazione dei beni (concordato di tipo liquidatorio) ovvero la continuità aziendale, anche attraverso operazioni straordinarie (concordato in continuità diretta o indiretta). Prevede un intervento del tribunale in modo incisivo, anche tramite la figura del commissario giudiziale, e l’approvazione della proposta da parte della maggioranza dei creditori, chiamati a valutarne la convenienza rispetto all’alternativa liquidatoria fallimentare. Gli interventi legislativi più recenti sono finalizzati ad agevolare la continuità aziendale, ad esempio, recependo la regola c.d. della priorità relativa.

 

Adeguati assetti societari

L’art. 2086, secondo comma, Codice Civile, a seguito delle modifiche apportate dal Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, dispone che «l’imprenditore, che operi in forma societaria o collettiva, ha il dovere di istituire un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato alla natura e alle dimensioni dell’impresa, anche in funzione della rilevazione tempestiva della crisi dell’impresa e della perdita della continuità aziendale, nonché di attivarsi senza indugio per l’adozione e l’attuazione di uno degli strumenti previsti dall’ordinamento per il superamento della crisi e il recupero della continuità aziendale».

Gli adeguati presidi organizzativi, amministrativi e contabili costituiscono il cuore della funzione gestoria di tutte le imprese, anche nella fase propriamente fisiologica dell’avvio, dello sviluppo e della crescita. Gli assetti societari devono, in altre parole, essere funzionali anche alla vita dell’impresa e l’obiettivo lodevole del legislatore è quello di introdurre una gestione dell’impresa così efficace da ricomprendere in sé l’intercettazione dei primi sintomi della crisi e la cura degli stessi, senza arresti e rallentamenti nella prosecuzione dell’attività produttiva. D’altronde la crisi costituisce un evento fisiologico della vita dell’impresa, non costituendo necessariamente la fase terminale della stessa, che può essere più efficacemente gestita e superata quanto più tempestivamente si intervenga, grazie alla preventiva istituzione di adeguati assetti societari.

Il servizio professionale fornito dallo Studio ha l’obiettivo di affiancare quotidianamente l’imprenditore nelle sue valutazioni, da un punto di vista organizzativo, amministrativo e contabile, adattando il concetto di adeguatezza degli assetti alle caratteristiche peculiari di ciascuna realtà imprenditoriale, costruendo procedure e strumenti personalizzati e realizzati su misura. Partendo dall’analisi della struttura organizzativa e delle singole risorse umane, il servizio professionale è finalizzato ad implementare procedure di programmazione, pianificazione e controllo che consentano di monitorare costantemente l’andamento dell’azienda e a rilevare eventuali sintomi di squilibrio, che, senza un tempestivo intervento, potrebbero comportare gravi conseguenze sull’operatività e sulla continuità aziendale.

Il Team

GIUSEPPE ACCIARO

Partner Fondatore

Dottore commercialista e Revisore Legale, esperto in operazioni di finanza straordinaria d’impresa e di gestione della crisi.

Assiste in veste di advisor economico-finanziario nella predisposizione di piani di concordato, accordi di ristrutturazione e piani attestati di risanamento.

Ricopre incarichi di amministratore giudiziario, curatore, commissario e liquidatore giudiziale, consulente tecnico presso i Tribunali di Milano, Cagliari e Sassari.

Iscritto all’Albo degli esperti per la composizione negoziata per la soluzione della crisi d’impresa.

E’ Presidente della sottocommissione “Adeguati assetti organizzativi e strumenti di regolamentazione della crisi” istituita presso la Commissione di Studi “Crisi, Ristrutturazione e Risanamento d’impresa” dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Milano.

Collabora con il Sole 24Ore in qualità di esperto e autore di articoli e libri specialistici sulla crisi d’impresa e risanamenti aziendali.

Partecipa come relatore in corsi e convegni presso le maggiori testate giornalistiche nazionali, editori e ordini professionali su tutto il territorio italiano.

ELISABETTA CARBONI

Associate

Si laurea in Economia e Gestione Aziendale presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano nel 2003.

Inizia la sua esperienza lavorativa in Borsa Italiana, nell’ufficio di Ricerca e Sviluppo, dove resta per 7 anni, occupandosi principalmente di attività di analisi di mercato.

Nel 2009 si unisce a un’importante industria farmaceutica italiana che opera a livello globale, occupandosi di Business Development, Analisi di mercato e predisposizione di Business Plan e documenti a supporto della direzione aziendale.

Con la creazione dello Studio Acciaro, partecipa fattivamente in qualità di Associate e Responsabile delle attività di Business Development, mantenendo un background aziendale che permette maggiori affinità e sinergie con le richieste della clientela, nei confronti della quale fornisce soluzioni professionali su misura in funzione delle specifiche necessità.

ALESSANDRO TURCHI

Junior Partner

Dottore commercialista, specializzato nella prevenzione strategica della crisi d’impresa e nella pianificazione dei risanamenti aziendali.

Assiste le imprese nell’implementazione di adeguati assetti funzionali alla prevenzione di squilibri aziendali, anche nella fase fisiologica della crescita e dello sviluppo.

Fornisce attività di advisor nella pianificazione dei risanamenti aziendali attraverso l’utilizzo di strumenti giudiziali e stragiudiziali.

Ha frequentato il Master Universitario di II livello in “Crisi d’impresa e ristrutturazioni aziendali” presso l’Università degli Studi di Bergamo con massimo dei voti e tesi in “Gli adeguati assetti societari: un modello operativo”.

Partecipa come relatore a convegni e pubblica articoli sulla crisi d’impresa e risanamenti aziendali in primarie riviste specializzate.

E’ membro della Commissione “Adeguati assetti organizzativi e strumenti di regolamentazione della crisi” della Commissione “Crisi, Ristrutturazione e Risanamento di impresa” dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Milano.

 

FRANCESCO ALIPRANDI

Associate

Dottore commercialista, specializzato nella pianificazione strategica, nel controllo di gestione e nell’implementazione di strumenti a supporto della prevenzione della crisi d’impresa

Assiste le imprese nell’implementazione di adeguati assetti funzionali alla prevenzione di squilibri aziendali, anche nella fase fisiologica della crescita e dello sviluppo.

Cultore di economia aziendale e Collaboratore esterno presso il Dipartimento di Economia e Management dell’Università degli Studi di Brescia.

Ha frequentato il Master Universitario di II livello in “Crisi d’impresa e ristrutturazioni aziendali” presso l’Università degli Studi di Bergamo con massimo dei voti.

Pubblica articoli sulla crisi d’impresa e risanamenti aziendali in primarie riviste specializzate.

 

 

Pubblicazioni

Le notizie da Acciaro&Associati: convegni, approfondimenti e pubblicazioni

G. ACCIARO, A. TURCHI, Le regole di distribuzione del patrimonio tra passato e futuro, in Ristrutturazioni aziendali, 2022

Aprile 16

Le regole che presiedono alla distribuzione del patrimonio del debitore all’interno delle procedure concorsuali costituiscono oggetto di dibattito dottrinale e giurisprudenziale da diversi anni e devono oggi confrontarsi con la […]

Read More

F. ALIPRANDI, A. TURCHI, Le diverse configurazioni di squilibrio e le prospettive di risanamento: spunti operativi per l’esperto, in Ristrutturazioni Aziendali, 2022

Aprile 16

Il nuovo strumento della composizione negoziata della crisi è finalizzato ad agevolare il risanamento delle imprese che, pur versando in una situazione di squilibrio patrimoniale o economico-finanziario tali da rendere probabile […]

Read More

F. ALIPRANDI, A. TURCHI, Spunti operativi sugli adeguati assetti alla luce della recente pronuncia del Tribunale di Cagliari, in Diritto della crisi, 2022

Aprile 16

L’elaborato, scritto dal dott. Francesco Aliprandi e dott. Alessandro Turchi e pubblicato sulla Rivista Diritto della Crisi, ha come obiettivo quello di analizzare il tema degli assetti organizzativi, amministrativi e […]

Read More

Lavora con noi

Lo Studio Acciaro&Associati è sempre alla ricerca di giovani e brillanti studenti e neolaureati da inserire all’interno della sua struttura, con particolare focus su coloro che abbiano dimostrato interessamento e/o sensibilità, sia da un punto di vista giuridico sia economico, alla crisi d’impresa e ai percorsi di risanamento aziendale.

Lo Studio opera su Milano, Cagliari, Sassari e Olbia-Tempio.

Le attività di selezione saranno condotte dagli Associati e dai professionisti senior dello Studio e saranno atte ad individuare i migliori candidati nel rispetto dei criteri di oggettività, trasparenza e rispetto delle pari opportunità.

Saranno verificati il possesso di adeguate caratteristiche comportamentali, attitudinali e tecniche. Ogni individuo sarà valutato per le sue personali peculiarità.

Allo Studio Acciaro&Associati volgiamo la nostra attenzione alle persone e crediamo fermamente che ogni individuo sia idoneo a svolgere bene il lavoro affidatogli, se questo rientra perfettamente nella sua sfera di interesse, e noi vogliamo indirizzare ed enfatizzare le vostre abilità e attitudini per farvi crescere ed eccellere.

Durante la fase di inserimento, i nuovi collaboratori saranno affiancati dai professionisti dello Studio, nell’ottica di favorire l’apprendimento immediato e raggiungere un discreto livello di autonomia in tempi brevi. 

 

 

Se sei interessato a candidarti per un lavoro con noi scrivici a segreteria@ac-associati.com

Rimani collegato, iscriviti alla nostra newsletter

 
 
segreteria@ac-associati.com
Piazzale Principessa Clotilde 8 - 20121 Milano

Presente anche a Cagliari, Sassari e Olbia